SERVIZI DI PEERING

Peering a MIX

Il peering è il servizio di interconnessione tra reti (AS) disponibile presso MIX tramite apparati di livello 2 (switch) ad alta velocità.

Gli operatori che si presentano sul MIX hanno la possibilità di realizzare accordi di peering nel punto di maggior concentrazione di operatori internet in Italia, con facilità e a costi competitivi.

Il servizio include

  •  porte da 100 Mbps, 1 Gbps, 10 Gbps e 100 Gbps;
  • rapporti di peering diretto sulla LAN di peering con 3 istanze dei 13 Root DNS servers esistenti nel mondo e di molti TLD DNS servers;
  • scambio di traffico IPv4 e IPv6 sulla medesima infratruttura e senza costi aggiuntivi;
  • colocation degli apparati di peering nella sede core di MIX.

A richiesta

  • interconnessione ridondata su doppia LAN di peering;
  • interconnessione privata su VLAN dedicata.

Vantaggi

  • rapporti diretti con lo staff di MIX per tutte le problematiche relative all’interconnessione, al peering e alla colocation;
  • facilità di interconnessione dai data center presenti nel Campus Caldera, tutti già collegati in fibra verso le sale del MIX.

Operatori

Elenco JSON
Company Country AS
2bite IT 35617
3P System IT 199837
Abilene IT 31611
Acantho IT 21309
Active Network IT 197075
Adal Network IT 204121
Afilias IE 12041
Airbeam IT 50877
Aircomm IT 196865
Akamai US 20940
Alfanews IT 197589
Altitud s.r.l. IT 57111
Amazon US 16509
AMT Services IT 41160
Aruba IT 31034
Asdasd IT 28929
AT&T Global Network Services US 2686
Aut O’Mattic Ltd. IE 2635
Bbanda IT 196749
BBBell IT 34606
Blizzard Entertainment FR 57976
Brennercom IT 20811
Briantel IT 18362
BT Global Services UK 5400
BT Italia IT 8968
BT Italia / I.Net IT 3313
BV Networks s.r.l. IT 207013
CDLan IT 20836
CDNetworks Co. US 36408
Cesena Net IT 200043
Cielo IT 51001
Cisco Systems (Italy) s.r.l. IT 36692
Clio IT 9104
Cloudflare US 13335
CloudItalia IT 15589
Cogent Communications US 174
COLT International UK 8220
Connesi IT 15605
Connessioni Metropolitane IT 47178
Consorzio Smart Provider IT 205260
Continent 8 UK 14537
Convergenze IT 39120
D.T.S. – ReteIVO IT 49605
Dada UK 39729
Deltaweb IT 49653
Digitel Italia IT 50809
DIR.org UK 42909
Dropbox IE 19679
Duenne (ex Biesse) RO 57495
E-Mind IT 49535
E4A IT 34695
EasyConn IT 199941
Easynet Italia IT 4589
El.Com. s.r.l. IT 199324
Elmec Informatica IT 39217
Elsyconn IT 196983
Engineering IT 21176
Enter IT 12850
Eolo IT 35612
ePress IT 24880
Equinix (ex Telecity) IT 15830
Estracom IT 31319
Etisalat AE 8966
Eurocall IT 196761
Europsys s.r.l. IT 202347
Expereo International B.V. NL 15695
Facebook US 32934
Fastnet IT 8265
Fastweb IT 12874
Fiber Telecom s.r.l. IT 196753
Fibering IT 51569
Forcepoint US 44444
FUB – Fondazione Ugo Bordoni IT 50112
GANDI FR 29169
GARR IT 137
G Core Labs LU 199524
Geant UK 21320
Genesys Informatica IT 24994
Geny Communications IT 45015
Globecorp Networks US 63113
Go Internet IT 198292
Goline CH 202032
Google US 15169
Grifonline IT 43942
Hibernia NL 5580
Horizon Telecom IT 201518
Hurricane Electric US 6939
ICTeam IT 20924
IFOM IT 35193
Il Sole 24 Ore IT 12650
Imperva Inc. US 19551
Init7 IT 13030
InNet IT 204180
Innsbrucker Kommunalbetriebe AT 31510
Intercom IT 8224
Internet One IT 44160
Internet One SA CH 6898
Interoute IT 8928
Interplanet IT 34758
Intred IT 31115
IPKom IT 198013
IPRoute IT 49289
IPTP Networks US 41095
Irideos IT
Irideos / Infracom Italia IT 3302
Irideos / KPNQwest Italia IT 5602
Irideos / Mc-Link IT 5396
Irpinia Net-Com IT 48500
ISI Line IT 13113
It.Net / IOL IT 8660
ITGate Network IT 12779
IX Reach UK 43531
JCom IT 201502
Knipp DE 48519
Leonet IT 15691
Lepida IT 31638
Libera Università di Bolzano IT 51708
Limelight Networks US 22822
Linea Com IT 25002
Logos Technologies IT 41606
Lottomatica IT 35574
Maide S.r.l.s. IT 204809
Mainsoft IT 51185
Mandarin IT 47408
Mediaset IT 48634
Melita EU 12709
Metrolink IT 8816
Micro Servizi IT 202761
Microsoft US 8075
MU Network s.r.l. IT 204366
Mynet IT 31263
Mynetway IT 198697
Nemo IT 200108
Net Global IT 50316
Net-IT IT 50352
NETandWORK IT 201877
Netflix Streaming US 2906
NetIX Communications BG 57463
Netnod – i.root-server SE 29216
Newmediaweb s.r.l. IT 203180
Newtec IT 201602
Nexim IT 210122
Nexin Technologies IT 31076
Next.it s.r.l. IT 201950
Nexus IT 199947
NHM s.r.l. IT 62275
Nice Blue IT 59699
Noitel Italia IT 207018
Nova Networks IT 28941
Nova Quadri IT 198380
Oath (EMEA) Ltd. IT 10310
Optima Italia IT 44513
Orakom s.r.l. IT 199181
Orange Business FR 6853
OVH FR 16276
Panservice IT 20912
Planetel IT 47217
Positivo IT 49360
Poste Italiane IT 15720
Professional Link IT 59862
Progetto 8 IT 198721
Promo.it IT 8855
PT Telkom Indonesia International / TELIN RI 7713
Qcom IT 41497
Quantil Networks CA 54994
RadioFibra IT 206701
RAI – RadioTelevisione Italiana IT 8234
Redder Telco IT 33986
Reevo s.r.l. IT 31617
Registro .it IT 2597
Retelit / e-via IT 28716
Retn UK 9002
Riot Games IE 6507
RIPE NCC – RIS project NL 12654
RIPE-NCC – k.root-server NL 25152
S.P.E. IT 49640
Seeweb IT 12637
Seflow IT 49367
Servereasy IT 60798
Sg.Gs SG 24482
SI.EL.CO. IT 201806
Siltel IT 200799
Siportal IT 28999
Sirius Technology IT 60501
Sistemi HS IT 21101
Sky IT 60772
SoftLayer Technologies Italia IT 36351
Sony IT 33353
Spadhausen IT 62166
Sparkinit s.r.l. IT 39825
Spaziotempo IT 201058
Spin IT 6734
StackPath US 54104
Stadtwerke Hall in Tirol AT 34347
Stel IT 56550
Stelkom SI 43061
Sunrise Communications CH 6730
Supernap IT 203201
Symantec US 27471
Swisscom CH 3303
T.Net IT 8922
TeamSystem IT 206693
Tech Digital IT 199536
Tecno General IT 203591
Tecnotel IT 48544
Telecom Italia IT 3269
Telecom Italia San Marino SM 15433
Telemar IT 13097
Telmekom s.r.l. IT 49088
Telnet IT 5392
Terra IT 31222
Time-Net IT 51580
Tiscali Italia IT 8612
Trentino Network IT 12835
TTK – TransTelecom RU 20485
Twitch Interactive Inc. US 46489
TWS Italia IT 29449
TWT IT 30848
Unidata IT 5394
Uno Communications IT 9137
Utility Line Italia IT 9026
ValcomCalabria IT 206299
Verisign – j.root-server NL 26415
Verizon Digital/EdgeCast US 15133
Verizon Italia US 702
Videobyte IT 49709
Vimpel RU 3216
Vodafone Group Services DE 3209
Voix IT 199547
Vuetel Italia S.p.A. IT 200507
Warian IT 56911
Warian IT 56911
Wavecom IT 200497
Welcome Italia IT 21056
Wifiweb IT 47927
WI-GO IT 206655
Wind Tre (ex H3G) IT 24608
Wind Tre (ex Wind) IT 1267
WispOne IT 60822
Wolnext IT 49524
Xmatica – Progetto Fibra IT 60475
xstream IT 198102
Z.G. Elettronica IT 200794
Zscaler CA 62044

PEERING PUBBLICO

È il servizio base reso agli operatori che si collegano al MIX per scambiare traffico IP a titolo non oneroso tramite un’infrastruttura Layer 2 (VLAN pubblica) condivisa tra tutti gli altri operatori collegati al MIX.

  • Disponibile per tutti gli operatori che abbiano un proprio Autonomous System (AS) pubblico rilasciato da un Regional Internet Registry (RIR);
  • Valido per una o per tutte le seguenti tipologie di traffico:
    • Unicast IPv4
    • Unicast IPv6
  • Realizzato tramite protocollo BGP all’interno del proprio AS
  • Disponibile anche tramite servizi di peering centralizzato (route-server)
  • Possibilità di realizzare liberi accordi di peering diretto con tutti gli ISP collegati sul MIX;
  • Peering diretto con la replica di i.root-servers.net, k.root-servers.net e j.root-servers.net;
  • Peering diretto con i name-server secondari per i ccTLD e TLD collegati al MIX (es. “.IT”, “.EU”, “.COM”, .”NET”, etc.);
  • Visibilità in tempo reale e dello storico delle proprie statistiche di traffico differenziato in: traffico totale, traffico per interfaccia, traffico verso ogni singolo altro peer e traffico per tipo di porta TCP/UDP;
  • Visibilità esterna grazie all’inserimento nella lista degli operatori pubblicata nel sito di MIX e inserimento nel data-base di Euro-IX;
  • Inserimento nelle mailing-list tecniche dei clienti MIX utile alla comunicazione in tempo reale di problematiche legate al peering
  • Accesso a pagine riservate agli afferenti, contenenti informazioni, tools, statistiche e documentazione tecnica aggiuntiva di interesse;
  • Supporto e accesso al datacenter in modalità 24×365;
  • Possibilità di partecipare agli eventi organizzati da MIX.
  • Allocazione e utilizzo delle porte degli switch del MIX;
  • Collegamento alle porte degli switch del MIX da qualsiasi punto della sala dati tramite cablaggio strutturato predisposto da MIX;
  • Assegnazione di due indirizzi IPv4 e di due indirizzi IPv6 appartenenti allo spazio di indirizzamento di MIX da utilizzarsi sulla VLAN primaria e su quella di back-up di peering pubblico;
  • Risoluzione inversa degli indirizzi assegnati nei DNS primario e secondari dello spazio di indirizzi di MIX;
  • Assistenza 24×7 da parte del Network Operator Center (NOC) di MIX;
  • Accesso Out-of-Band (OOB) predisposto da MIX per la gestione remota degli apparati degli operatori se installati nelle sale dati di MIX;
  • Possibilità di installare un proprio apparato di rete all’interno delle sale di MIX senza costi aggiuntivi;

Ciò che esula dalla lista precedente non è incluso nel servizio standard. Gli operatori possono comunque richiedere risorse fisiche ulteriori o prestazioni aggiuntive prendendo contatti diretti con il NOC

La connessione al MIX è dedicata agli operatori a condizione che

  • siano fornitori di accessi a Internet, di servizi di hosting e housing a soggetti terzi o che operino nell’ambito della produzione e distribuzione di contenuti;
  • siano in possesso delle necessarie autorizzazioni per la fornitura dei propri servizi;
  • siano in possesso di un proprio numero di Autonomous System pubblico rilasciato da RIPE o un registro equivalente;
  • annuncino le proprie reti all’interno del proprio Autonomous System;
  • abbiano propria connettività all’Internet globale indipendente da MIX.

PEERING PRIVATO

È un’estensione del servizio base grazie al quale gli operatori già collegati al MIX realizzano accordi di peering tramite VLAN dedicate.
Utile nel caso di rivendita di transito oppure in presenza di quantità di traffico tali da richiedere risorse di peering dedicate e con caratteristiche di qualità internamente prestabilite.

  • Consente di creare una connessione riservata tra due operatori tramite una connessione virtuale realizzata tramite gli switch del MIX;
  • Disponibile per tutti gli operatori che siano già collegati alla LAN di peering pubblico;
  • Realizzato tramite VLAN dedicate e riservate a due afferenti al MIX nelle seguenti modalità:
  • tramite porta dedicata collegata agli switch del MIX;
  • tramite porta già in uso (es. per il peering pubblico) con applicazione del protocollo 802.1Q (tagging dell’interfaccia);
  • Valido per traffico Unicast IPv4 e IPv6
  • Realizzato tramite protocollo BGP, all’interno di un numero di Autonomous System (AS) pubblico rilasciato da un Regional Internet Registry (RIR) ad es.: APNIC, ARIN, LACNIC, RIPE-NCC, etc. e con indirizzi IP pubblici appartenenti al proprio AS;
  • Il traffico prodotto sulla VLAN dedicata partecipa in modo aggregato al traffico totale di MIX, inoltre, se la VLAN è realizzata con porte dedicate, il traffico è monitorato separatamente da quello del peering pubblico e i dati di traffico specifici sono visualizzabili ai soli operatori coinvolti nel peering privato.

Oltre ai vantaggi presenti con il servizio di peering pubblico:

  • Possibilità di instradare flussi di traffico privato tramite risorse già in uso verso altri ISP collegati a MIX;
  • Visibilità in tempo reale e dello storico delle statistiche di traffico sulla VLAN privata differenziato in: traffico totale, traffico per interfaccia, traffico verso ogni singolo altro peer e traffico per tipo di porta TCP/UDP
  • Allocazione e utilizzo delle porte aggiuntive sugli switch del MIX in base alle richieste degli operatori oppure configurazione in Q-Tagging di interfacce già in uso;
  • Collegamento alle porte degli switch del MIX da qualsiasi punto della sala dati tramite cablaggio strutturato predisposto da MIX;
  • Configurazione e mantenimento della VLAN privata, a cui vengono assegnate una rete IPv4/30 e una rete IPv6/64 appartenenti allo spazio di indirizzamento di MIX ma esterne al blocco di rete dedicato al peering pubblico;
  • Assegnazione di un indirizzo IPv4 e di un indirizzo IPv6 a ciascuno degli operatori della VLAN privata;
  • Risoluzione inversa degli indirizzi assegnati nei DNS primario e secondari dello spazio di indirizzi di MIX;
  • Assistenza 24×7 da parte del Network Operator Center (NOC) di MIX;
  • Accesso Out-of-Band (OOB) predisposto da MIX per la gestione remota degli apparati degli operatori se installati nelle sale dati di MIX;

Ciò che esula dalla lista precedente non è incluso nel servizio standard. Gli operatori possono comunque richiedere risorse fisiche ulteriori o prestazioni aggiuntive prendendo contatti diretti con il NOC

La connessione al MIX è dedicata agli operatori a condizione che

  • siano fornitori di accessi a Internet, di servizi di hosting e housing a soggetti terzi o che operino nell’ambito della produzione e distribuzione di contenuti;
  • siano in possesso delle necessarie autorizzazioni per la fornitura dei propri servizi;
  • siano in possesso di un proprio numero di Autonomous System pubblico rilasciato da RIPE o un registro equivalente;
  • annuncino le proprie reti all’interno del proprio Autonomous System;
  • abbiano propria connettività all’Internet globale indipendente da MIX.

CLOSED USER GROUP

È un servizio dedicato a gruppi chiusi di operatori che necessitano la condivisione di una LAN su cui instradare tipologie di traffico specifiche e soggette agli interessi (SLAs) del gruppo.

  • Consente di aprire rapporti di peering su VLAN dedicata riservati tra un numero limitato di operatori;
  • Disponibile per tutti gli operatori che siano già collegati alla LAN di peering pubblico;
  • Realizzato tramite VLAN dedicate e rivolte agli operatori del gruppo che partecipano alla VLAN riservata nelle seguenti modalità:
  • tramite porta dedicata sugli switch di MIX;
  • tramite porta già in uso (es. per il peering pubblico), con applicazione del protocollo 802.1Q (tagging dell’interfaccia);
  • Valido per traffico Unicast IPv4 e IPv6
  • Realizzato tramite protocollo BGP, all’interno di un numero di Autonomous System (AS) pubblico rilasciato da un Regional Internet Registry (RIR) ad es.: APNIC, ARIN, LACNIC, RIPE-NCC, etc. e con indirizzi IP pubblici appartenenti al proprio AS.
  • Il traffico prodotto sulla VLAN dedicata è monitorato separatamente da quello del peering pubblico. I dati di traffico specifici sono visualizzabili ai soli ISP coinvolti nel CUG, mentre vengono visualizzati in modo aggregato nel grafico totale di traffico di MIX.

Oltre ai vantaggi presenti con il servizio di Peering Pubblico:

  • Possibilità di instradare flussi di traffico riservato tramite risorse già in uso verso altri operatori collegati su MIX;
  • Visibilità in tempo reale e dello storico delle statistiche di traffico sulla VLAN privata differenziato in: traffico totale, traffico per interfaccia, traffico verso ogni singolo altro peer e traffico per tipo di porta TCP/UDP.
  • Allocazione e utilizzo delle porte aggiuntive sugli switch del MIX in base alle richieste degli operatori oppure configurazione in Q-Tagging di interfacce già in uso;
  • Collegamento alle porte degli switch del MIX da qualsiasi punto della sala dati tramite cablaggio strutturato predisposto da MIX;
  • Configurazione e mantenimento della VLAN privata, cui viene assegnata una rete IPv4/29 ed una rete IPv6/64 appartenenti allo spazio di indirizzamento di MIX ma esterne al blocco di rete dedicato al Peering Pubblico;
  • Assegnazione di un indirizzo IPv4 e di un indirizzo IPv6 a ogni operatore che partecipa al gruppo;
  • Risoluzione inversa degli indirizzi assegnati nei DNS primario e secondari dello spazio di indirizzi di MIX;
  • Assistenza 24×7 da parte del Network Operator Center (NOC) di MIX;
  • Accesso Out-of-Band (OOB) predisposto dalla MIX per la gestione remota degli apparati degli operatori se installati nelle sale dati di MIX.

Ciò che esula dalla lista precedente non è incluso nel servizio standard. Gli ISP possono comunque richiedere risorse fisiche ulteriori o prestazioni aggiuntive prendendo contatti diretti con il NOC

La connessione al MIX è dedicata agli operatori a condizione che

  • siano fornitori di accessi a Internet, di servizi di hosting e housing a soggetti terzi o che operino nell’ambito della produzione e distribuzione di contenuti;
  • siano in possesso delle necessarie autorizzazioni per la fornitura dei propri servizi;
  • siano in possesso di un proprio numero di Autonomous System pubblico rilasciato da RIPE o un registro equivalente;
  • annuncino le proprie reti all’interno del proprio Autonomous System;
  • abbiano propria connettività all’Internet globale indipendente da MIX.

Scenari di collegamento

Una volta accettata la richiesta di afferenza, l’operatore ha diverse opportunità per potersi collegare:

  • Portare a MIX i router dai quali gestire le sessioni di peering con gli altri afferenti.
  • Mantenere o installare i router presso un datacenter del comprensorio Caldera sfruttando la fibra locale per raggiungere la LAN di peering.
  • Connettersi attraverso un servizio di LAN extension fornita da un carrier (router remoto).
  • Connettersi a un PoP satellite di MIX.
  • Connettersi tramite il servizio Pooling@MIX.
  • Connettersi tramite Ponte Radio.
Approfondisci

Guide di configurazione

Le informazioni contenute in questa sezione vogliono essere un suggerimento per la configurazione degli apparati direttamente connessi a MIX. A tale proposito sono state prese in considerazione alcune tecnologie attualmente disponibili sul mercato.

Consulta il documento MIX-305.1.0

Route Server

È attivo un servizio di route server con lo scopo di facilitare la realizzazione delle sessioni BGP da parte degli afferenti: configurando un’unica sessione di peering con il route server, automaticamente la sessione è realizzata con tutti gli altri soggetti collegati al route medesimo.

Approfondisci

PREREQUISITI TECNICO/FORMALI